......raccolta firme.....

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

......raccolta firme.....

Messaggio  Valentina Gnisci il Mer Ott 29, 2008 3:35 pm

Io non mi intendo molto di queste cose, e magari sto dicendo una fesseria, ma so che per abrogare una legge già approvata dal parlamento è necessario raccogliere delle firme per richiedere un referendum.....(reminescenze di educazione civica al liceo!!!!); ora, dal momento che il decreto 133 è già legge e ormai anche il decreto gelmini, non è il caso di associare le iniziative quali cortei e lezioni all'aperto ad una raccolta firme????altrimenti che scopo ha tutto questo movimento, tutte queste manifestazioni?????
se ho detto una cretinata perdonatemi vi prego e in tal caso aiutatemi a capire che senso ha continuare la protesta.....

Valentina Gnisci

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  Faust il Mer Ott 29, 2008 4:07 pm

Si, sarebbe proprio il caso. Già molti professori in tutta Italia lo hanno proposto noncè il PD e Di Pietro. E' una procedura complessa però, non basta prendere le firme ma bisogna autenticarle. Quindi aspettiamo un pò che qualcuno di più esperto lo proponga ufficialmente.

Faust
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Inziamo ad organizzarci

Messaggio  Fredy il Mer Ott 29, 2008 5:36 pm

Molti di noi (quantomeno di quelli che conosco) hanno avuto questa idea, perciò potremmo formare un bel gruppo di volontari addetti alla raccolta firme.
Suggerisco di chiedere la consulenza e l'aiuto di qualche studente di giurisprudenza, che potrebbe illustrarci l'iter da seguire.
Giacché il numero minimo di firme ammonta a 500.000, è ovvio che la raccolta dovrebbe estendersi a tutte le università d'Italia.
So che la protesta degli universitari è, e vuole essere, apartitica, però vorrei comunque segnalarvi un aiuto che potrebbe giungerci dall'esterno in caso di insufficienza del numero di firme: http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/articoli/informazione/non_abbandoneremo_la_scuola.php
avatar
Fredy

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  ale84sandra il Mer Ott 29, 2008 5:46 pm

le firme si possono raccoglier ee sono 500.000. Bisogna costituire un comitato di promotori e raccogliere le firme che devono essere autenticate, di solito si prendono con un notaio nelle piazze con relativo documento d'identità. Questa mi pare la mossa migliore, non ci resta che chieder eil referendum.

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  Fredy il Mer Ott 29, 2008 5:57 pm

E se volessimo organizzare più banchetti sparsi per la città, bisognerebbe avere un notaio per ogni banchetto?

Non so chi siano i rappresentanti degli studenti per ciascuna facoltà, perciò faccio un appello pubblico: contattateli, informateli e fate in modo che si coordino, e organizziamo un appuntamento per tutti quelli che vogliono raccogliere le firme.
Avremo bisogno di tempo per la raccolta e 500000 è un numero bello alto!
avatar
Fredy

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

raccolta firme

Messaggio  Chiararm il Mer Ott 29, 2008 5:58 pm

Io sono daccordissimo, e propongo anche di farlo il più presto possibile, noi potremmo muoverci all'interno dell'università di tor vergata legandoci poi alle altre università e organizzare il tutto.Anche perchè alzare solo la voce con cortei e manifetsazione ormai serve a ben poco, anche se la protesta dovrebbe cmq proseguire accanto a una raccolta firme. Almeno ci proviamo!

Chiararm

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  ale84sandra il Mer Ott 29, 2008 6:01 pm

Vabbè considera che è un numero rapportato alla nazione quindi non credere che alla fine si raccolgono. Non so se debba esserci un notaio per ogni banchetto o serva per l'autenticazione successiva, io le ho raccolte una sola volta a largo argentina pe run'altra questione, m'informo meglio ,appena so qualcosa vi dico, anche eprchè dovrebbe costituirsi il comitato di promotori, che è una procedura burocratica un po' pallosa.
inoltre s enon ricordo male la proposta referendaria si può fare dal primo gennaio a settembre quindi comuqnue avremmo tempo fino al primo gennaio, ma anche di questa cos anon sicura al 100%, mi pare di ricordare così, mi accerterò.

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  Chiararm il Mer Ott 29, 2008 6:04 pm

E dai informati allora che stavolta facciamo le cose fatte bene, naturalmente ognuno nel suo piccolo ma se tutti lo facessero diventerebbe qualcosa di grande!Informati informati che poi proponiamo!Io sono con te! Twisted Evil

Chiararm

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  Fredy il Mer Ott 29, 2008 6:08 pm

Lancio gli allarmi perché stanno già raccogliendo le firme CONTRO il lodo Alfano da un mese (anche se avevano iniziato ad organizzarsi ad agosto), e con tutto che il provvedimento ha generato un'indignazione generale, solo adesso pare che stiano iniziando a raggiungere il numero di 500.000.
Bisogna notare che il prossimo finesettimana è già novembre: avremmo solo 2 mesi per fare tutto e cercare di coordinare tutta Italia... insomma non è che c'è molto tempo a disposizione... altrimenti poi ci toccherebbe aspettare almeno altri 6 mesi solo per la raccolta...
avatar
Fredy

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

REGOLE PER RACCOLTA FIRME PER UN REFERENDUM

Messaggio  ale84sandra il Mer Ott 29, 2008 6:10 pm

NON SONO RIUSCITA A LINKARLO QUINDI LO COPIO E INCOLLO
Le regole essenziali per raccogliere le firme per i
referendum
Le informazioni sotto riportate sono state estratte dall’opuscolo esplicativo di Attac per la raccolta delle firme
sulla Tobin Tax e da altre fonti analoghe.
La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione.
La vidimazione.
Viene effettuata dal cancelliere della Corte di Appello o del Tribunale, oppure ancora dal Segretario
Comunale, nel riquadro in alto a destra del modulo di raccolta firme.
Il vidimatore ci permette di sapere i limiti di utilizzabilità del modulo riferiti alla sede di competenza
dell’autenticatore/trice. Per esempio se il modulo è stato vidimato dal cancelliere del tribunale di Bologna può
essere utilizzato in presenza di un notaio dell’ordine dei notai di Bologna o di un cancelliere del tribunale di
Bologna e non, per esempio, in presenza di un notaio o di un cancelliere di Firenze.
Quindi i moduli devono essere vidimati presso la cancelleria del tribunale ( il modulo è utilizzabile su tutto il
territorio su cui è competente il tribunale) e della Corte di Appello, o dal segretario comunale, in questo caso,
anche se ci sono posizioni controversie, il modulo può essere firmato solo dai residenti nel comune dove opera
quel segretario generale. La vidimazione deve avvenire, dice la legge, entro due giorni. E’ importante però
evitare contrasti su questo punto, non è conveniente. Semmai se si instaurano buoni rapporti ci si può offrire di
aiutare il cancelliere (noi mettiamo i timbri, lui firma i moduli)
Se il modulo non è stato vidimato non può essere usato per raccogliere le firme.
ATTENZIONE: La vidimazione è valida se c’è il timbro dell’ufficio, il timbro del cancelliere (o del segretario
comunale) con la firma e la data di vidimazione (occhio agli errori di data) Il termine per la raccolta delle
firme (90 giorni) scatta a partire dalla data della prima vidimazione del primo modulo. Quindi informarsi, per
sapere quando termina la raccolta.
Come si raccolgono le firme e cos’è l’autenticazione.
Quando si raccolgono le firme deve essere presente un autenticatore/trice.
Gli autenticatori/trici autorizzati sono:
NOTAIO
CANCELLIERE DI CORTE DI APPELLO
CANCELLIERE DI TRIBUNALE
COLLABORATORE CANCELLERIA DI CORTE DI APPELLO
COLLABORATORE CANCELLERIA DI TRIBUNALE
GIUDICE DI PACE
SEGRETARIO COMUNALE
SEGRETARIO DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA
PRESIDENTE PROVINCIA
SINDACO
ASSESSORE COMUNALE
ASSESSORE PROVINCIALE
PRESIDENTE CIRCOSCRIZIONE
VICEPRESIDENTE CIRCOSCRIZIONE
SEGRETARIO PROVINCIALE
FUNZIONARIO INCARICATO DAL SINDACO
FUNZIONARIO INCARICATO DAL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA
CONSIGLIERE PROVINCIALE
Page 2
2
CONSIGLIERE COMUNALE
In base alla circolare del Ministero degli Interni n.158/99 che interpreta l’art.14 della legge 53 del 1990 che a
sua volta ha modificato la legge 352 del 1970, ogni autenticatore/trice ha competenza ad autenticare le firme
di tutti i cittadini italiani purchè lo faccia all’interno del territorio di sua competenza. Per esempio un
consigliere comunale (o un dipendente comunale autorizzato dal sindaco, oppure il segretario comunale) può
autenticare la firma di un cittadino residente in qualsiasi comune d’Italia purché lo faccia materialmente
all’interno del territorio del proprio comune di competenza.
Fanno eccezione i cancellieri del Tribunale e della Corte di Appello che mantengono una competenza relativa
ai comuni compresi nella relativa circoscrizione (vedere Circolare del Ministero degli Interni luglio/99).
Nota: i consiglieri provinciali e comunali devono prima comunicare la loro disponibilità rispettivamente al
presidente della provincia e al sindaco. Si tratta solo di una comunicazione che non comporta
autorizzazione.
I Cancellieri possono autenticare le firme dentro i loro uffici in orario di lavoro, per uscire fuori dagli uffici
(fuori orario di lavoro) devono essere autorizzati dal presidente del tribunale o della Corte di Appello.
I Giudici di Pace, per poter autenticare le firme, devono essere autorizzati dal coordinatore dei giudici di pace.
I funzionari comunali e provinciali devono essere autorizzati, rispettivamente, dal Sindaco e dal Presidente
della Provincia.. Su che cosa è funzionario si va ad interpretazione. E’ prassi in molti Comuni considerare i
dipendenti dal 6° livello compreso in su, in altri tutti i dipendenti; in ogni caso la dizione “funzionario” non va
intesa come inquadrato nei livelli alti definiti di funzionariato. La tesi che conviene sostenere (vista la non
chiarezza della legge) è che per funzionario si intende, qualsiasi dipendente, senza, però, poter imporre questa
interpretazione.
Ad un cittadino che deve firmare deve essere richiesto il documento di identità valido: è il modo in cui
l’autenticatore/trice identifica la persona e per noi il modo per evitare errori. Nel caso del referendum (come
per la presentazione delle liste elettorali) sul modulo deve essere riportato anche il tipo di documento ed il
numero (documenti validi: Carta di Identità, Patente, Passaporto) , sugli altri che pure hanno una foto
attraverso la quale si può identificare il firmatario, meglio non rischiare.
Possono firmare solo i cittadini italiani con diritto di voto, quindi con 18 anni compiuti al momento in cui
firmano, con esclusione di quelli che hanno perso il diritto di voto.
La prima cosa da chiedere è il comune di residenza e, se avete dei dubbi, l’età o se è cittadino italiano.
Se non ha l’età o non è cittadino italiano non può firmare.
Sul modulo va scritto quanto richiesto Nome cognome, luogo e data di nascita, comune di residenza ed
indirizzo, tipo documento e numero).
Scrivere SEMPRE in stampatello.
Prestate attenzione a casi particolari, come ad esempio i nomi doppi, che vanno indicati entrambi, se sono
indicati nel documento di identità.
Bisogna essere sempre molto precisi.
Nel caso del luogo di nascita, se si tratta di cittadini italiani nati all’estero, va scritto solo lo stato di nascita.
Nel caso dell’indirizzo (si intende la via o piazza e il Comune) va indicata la residenza valida ai fini elettorali,
in sostanza quella presso cui arriva il certificato elettorale. Quando si legge l’indirizzo sul documento chiedere
sempre se la residenza è cambiata. Fate bene attenzione ad evitare la confusione fra residenza valida ai fini
elettorali e domicilio che può essere diverso.
I moduli possono essere lasciati presso le cancellerie dei tribunali e presso i segretari comunali che sono tenuti
a raccogliere ed autenticare la firma di coloro i quali vanno a firmare presso i loro uffici. Prestate attenzione a
farvi dire gli orari in cui raccolgono le firme. In teoria dovrebbero farlo sempre, se non è così è meglio
contrattare un orario preciso, magari sollecitandoli a far delegare alla funzione di autenticatori qualche
impiegato da parte del
sindaco.
In particolare i segretari comunali dei comuni piccoli spesso non sono
sempre in sede, perché seguono diversi comuni.
In genere è possibile mettere all’ingresso degli uffici del segretario comunale e della cancelleria l’avviso che lì
si raccolgono le firme, indicando gli orari ed eventualmente i giorni, in cui questo è possibile.
Page 3

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  ale84sandra il Mer Ott 29, 2008 6:11 pm

3
L’autenticazione è l’operazione che svolge appunto l’autenticatore/trice senza la quale le firme raccolte non
valgono nulla. Lo spazio per l’autenticazione sta alla fine del modulo e deve essere compilato in tutte le sue
parti: controllate che ci sia il timbro dell’ufficio, il timbro (o il nome e la carica scritti in stampatello) e la
firma dell’autenticatore/trice e che il numero delle firme autenticate corrisponda alle firme effettivamente
presenti nel modulo. Il numero delle firme va indicato in cifra e poi, fra parentesi, va scritto in lettere.
Prestate attenzione anche alla data, che non può essere precedente a quella della vidimazione. Se vi
accorgete di un errore dovete farlo correggere dall’autenticatore/trice, non potete farlo voi. Se non ci
accorgiamo di errori di questo tipo il modulo viene annullato per intero.
Alla fine della raccolta di firme l’autenticatore/trice può fare l’operazione di autenticazione immediatamente,
oppure tenersi i moduli per fare l’autenticazione nel suo ufficio e poi riconsegnarveli. Tenete quindi un preciso
registro dei moduli lasciati presso l’autenticatore/trice, onde evitare di dimenticarvene qualcuno.
Non è obbligatorio che l’autenticazione delle firme venga fatta alla fine del foglio. Se in un modulo avete
poche firme fate fare l’autenticazione, con i relativi timbri e firma dell’autenticatore/trice, alla fine delle firme
presenti sul modulo in maniera da poter utilizzare il resto dello spazio per raccogliere altre firme; è questa
l’indicazione che va ricordata ai segretari comunali e ai cancellieri, per i moduli lasciati presso i loro uffici,
per evitare che per ogni firma chiudano un modulo.
Cos’è la certificazione.
Di ogni firmatario va certificata l’iscrizione alle liste elettorali da parte del comune di competenza. Questo
vuol dire che il modulo va consegnato all’ufficio elettorale del comune di residenza dei firmatari.
Se l’ufficio elettorale di un comune riscontra che il firmatario è effettivamente elettore di quel Comune scrive
il numero di iscrizione alle liste elettorali del firmatario di fianco alla firma nell’apposito spazio, e compila,
firma e timbra l’apposito spazio posto alla fine del modulo. Può succedere che uno dei firmatari non risulti
residente in quel comune. Se l’ufficio elettorale è efficiente e disponibile può dirvi dove si è trasferito (ma non
è tenuto a farlo). Nel caso vi comunichino il nuovo indirizzo potete far fare la certificazione nel nuovo
Comune di Residenza. Nel caso non sia possibile certificare una firma, viene annullata solo quella firma e
non tutto il modulo. Dovete, come sempre, controllare che lo spazio per la certificazione sia compilato in tutte
le sue parti e ci siano tutti i timbri.
Controllate la data della certificazione, non può essere antecedente alla data dell’autenticazione e della
vidimazione.
Se la certificazione non viene fatta le firme non valgono, se non vengono certificate alcune firme, saranno solo
queste a non valere.
PROBLEMA IMPORTANTISSIMO:
Ogni firma raccolta va certificata presso il comune di residenza del firmatario. Se in un modulo ci sono firme
di residenti in un solo comune si porta il modulo presso l’ufficio elettorale di quel comune che fa la
certificazione sul modulo stesso. Se invece in un modulo ci sono firme di residenti in diversi comuni si
trascrive su un modulino apposito i nomi da certificare, (in ogni modulino i nomi dei residenti di un singolo
comune contenuti in un singolo modulo di raccolta firme), poi si consegnano ai rispettivi comuni questi
modulini che, una volta certificati, vanno allegati al modulo.
Il modello di questi modulini è l’allegato A)
E’ possibile spedire per posta i modulini per la certificazione ai comuni più lontani, indirizzandoli all’Ufficio
Elettorale, con una lettera allegato e i Comuni sono tenuti a rispondere. Tenete presente che questa modalità di
certificazione comporta il rischio del tempo occorrente e quindi non è utilizzabile nell’ultimo periodo della
campagna.
Come vedete la cosa può presentare qualche problema. Un modo per semplificare il tutto è quello sotto
riportato.
Quando si raccolgono le firme bisogna usare, possibilmente, un modulo per ogni comune di residenza dei
cittadini che firmano, altrimenti almeno uno per ognuno dei comuni più frequenti in quell’occasione e
riservare gli sparpagliati ad un modulo a parte.
Per le operazioni di certificazione ricordatevi che non va fatta alla fine perché si corre il rischio di non farcela
a fare tutto. E’ importante fare la certificazione un po’ per volta. Man mano che completate la certificazione
Page 4
4
dei moduli controllateli attentamente per verificare che non ci siano errori, se riscontrate degli errori riportateli
al vidimatore/trice o certificatore/trice o autenticatore/trice per la correzione. Su dove inviarli una volta
completati verrà comunicato in seguito.
Consigli utili su come organizzarsi
C’è da contattare gli autenticatori/trici per fare una lista di quelli disponibili. Tenete presente che nessun
autenticatore/trice è obbligato ad uscire con noi a raccogliere le firme. Il sistema più semplice, in linea di
massima, dovrebbe essere quello di coinvolgere presidenti e vicepresidenti di circoscrizione, consiglieri e
assessori comunali e provinciali e dipendenti comunali e provinciali disponibili, facendo loro fare, intanto, le
operazioni burocratiche necessarie (l’autorizzazione per i funzionari e la comunicazione per iconsiglieri).
Comunque non va escluso nessun autenticatore/trice che si dichiari disponibile.
I moduli vanno, quindi, vidimati all’ultimo momento nel nostro caso subito.
Vanno portati i moduli presso la cancelleria del tribunale o della Corte di Appello, che deve vidimarli, dice la
legge, entro due giorni. Facciamo però attenzione a non litigare su questo punto, non ci conviene. Portatene,
ad esempio un po’ per volta e per tempo, in particolare i primi che servono per partire.
Depositate subito alcuni moduli anche presso le segreterie comunali e le cancellerie per la raccolta presso i
loro uffici, così potete scrivere sui volantini che, comunque, si può firmare presso la cancelleria del tribunale e
presso i segretari comunali. Inoltre nei comuni dove non c’è nessun autenticatore/trice disponibile potete
organizzare un momento di propaganda invitando i cittadini del comune ad andare a firmare presso il
segretario comunale. Per questo è importante far coincidere i giorni e gli orari di disponibilità del segretario
comunale (se non è disponibile sempre) con momenti come il mercato o il sabato mattina o comunque quando
c’è più gente in giro..
Attrezzature minime indispensabili da procurarsi prima dell’inizio della raccolta.
In primo luogo uno o più tavoli pieghevoli e trasportabili.
I tavoli devono essere sufficientemente grandi da permettere a più persone di scrivere e contemporaneamente
tenere materiale della campagna e se il comitato lo decide una scatola per chiedere i soldi per il sostegno della
campagna.. Il tavolo dovrà essere reso adeguatamente visibile: manifesti, materiale nazionale (per utilizzare la
pubblicità che riuscirà a passare sui referendum ) e materiale prodotto localmente sui temi caldi del territorio,
su questo è opportuno sviluppare la fantasia (striscioni, palloncini con la scritta ART. 18, disegno inceneritori
annullati con una X ecc.)
Composizione del tavolo:
Ovviamente varia a seconda delle occasioni, quello minimo dovrebbe essere fatto da 3 - 4 persone oltre
l’autenticatore/autenticatrice che avvicinano i cittadini con un volantino e comunicano brevemente di cosa si
tratta in modo da dirottare al tavolo quelli già convinti e avere il tempo di discutere con le persone che
vogliono spiegazioni, senza interrompere la distribuzione dei volantini.
Non aspettate che le persone vengano a voi, non succede, anzi spesso non vi vedono nemmeno.
E’ utile, ovviamente, anche avere un megafono.
Le persone al tavola devono organizzarsi in modo da raccogliere i dati più velocemente possibile sui moduli su
tutti i moduli di raccolta firme di tutti e referendum. Non c’è un limite massimo di persone che scrivono, nel
caso di grandi manifestazioni di piazza è opportuno essere tutti quelli che si può, chiedendo anche agli
organizzatori della manifestazione di annunciare dal palco che si raccolgono le firme e di invitare a venire a
firmare.
In particolare dobbiamo essere presenti, nelle manifestazioni sindacali, di qualsiasi sindacato, sono, di solito,
ottime occasioni per raccogliere molte firme, lo stesso per le manifestazioni “no global”.
Non bisogna perdersi, possibilmente, nemmeno un’assemblea su temi che facciano prevedere un pubblico che
è già a conoscenza della questione, così come le riunioni dei social forum.
Questo, ovviamente, soprattutto all’inizio, perché quello è un bacino di firme che si esaurirà rapidamente.

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  Fredy il Mer Ott 29, 2008 6:24 pm

Non è forse meglio delegare qualcuno a prendere contatti con gli uffici competenti e reperire moduli e notai, e parallelamente organizzare gruppi di raccolta firme?
avatar
Fredy

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  ale84sandra il Mer Ott 29, 2008 6:25 pm

Per quello bisogna costituire un comitato promotori che si occupi della parte burocratica.

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  Fredy il Mer Ott 29, 2008 6:31 pm

Quanti ne serviranno più o meno?
avatar
Fredy

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  tiko il Mer Ott 29, 2008 6:32 pm

ale84sandra ha scritto:Per quello bisogna costituire un comitato promotori che si occupi della parte burocratica.

non riusciamo a coordinarci con gente che sta ad un'aula di distanza da noi, figuriamoci fare un referendum abrogativo...

purtroppo penso sia necessario aspettare che qualche partito si organizzi in tal senso, altrimenti la vedo parecchio complicata. comunque l'idea è ottima, anzi necessaria. è l'unico modo che abbiamo per cercare di sistemare la questione allo stato delle cose...l'alternativa è aspettare che cada il governo Neutral

tiko

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 29
Località : roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  ale84sandra il Mer Ott 29, 2008 6:34 pm

Sicuramente un partito si muoverà in tal senso am io non aspetterei, siamo cittadini abbiamo diritti cominciamoa sfruttarli senza aspettare che altri facciano le cose la nostro posto, non è facile ma si può fare.

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  Fredy il Mer Ott 29, 2008 6:37 pm

Per Tiko: senza offesa, ma mi pare di capire che tu hai un animo pessimista!
Non dobbiamo aspettare i partiti, ma dobbiamo iniziare a muoverci prima di loro, se poi ci dovesse servire una mano di aiuto potremmo instaurare dei contatti.
avatar
Fredy

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  tiko il Mer Ott 29, 2008 6:39 pm

ale84sandra ha scritto:Sicuramente un partito si muoverà in tal senso am io non aspetterei, siamo cittadini abbiamo diritti cominciamoa sfruttarli senza aspettare che altri facciano le cose la nostro posto, non è facile ma si può fare.

è sicuro, ma che lo facciamo noi o loro non importa. basta che qualcuno lo faccia. l'unica differenza è che noi proponiamo di fare le cose in maniera orizzontale, quindi per decidere anche dove deve andare il corteo ci vuole un'assemblea di due ore.

figuriamoci organizzare una cosa di tale portata.

quindi o scegliamo di eleggere qualcuno che sia un pò la voce degli studenti, oppure continuiamo a fare le cose "orizzontalmente" ma senza concludere molto..

per fredy: nessuna offesa, tranquillo Wink io cerco di essere realista però e la vedo molto più difficile di quanto già non pensiamo...

tiko

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 29
Località : roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

PRATICITA'

Messaggio  Fredy il Mer Ott 29, 2008 6:51 pm

Allora iniziamo a essere concreti.
Tiko ha ragione: parole parole, assemblee ripetitive che durano ore, è ora di finirla e passare ai fatti.
Alessandra puoi dirmi quante persone servirebbero per costituire quel comitato promotori? Io credo di conoscere persone che si attiverebbero volentieri...
avatar
Fredy

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  ale84sandra il Mer Ott 29, 2008 7:05 pm

non lo so il numero preciso ma non credo ci sia un un numero minimo ad ogni mdo l'ufficio centrale referendum si trova presso la corte di cassazione ed è li che troveremo le nostre risposte, oppure ci si potrebbe rivolgere a qualche professore della facoltà di giurisprudenza che ci potrebbe dare qualche valido aiuto in termini pratici perchè in teoria è un conto ,in pratica un altro.
I professori in questo senso potrebbero esserci molto utili.

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  tiko il Mer Ott 29, 2008 7:06 pm

ale84sandra ha scritto:non lo so il numero preciso ma non credo ci sia un un numero minimo ad ogni mdo l'ufficio centrale referendum si trova presso la corte di cassazione ed è li che troveremo le nostre risposte, oppure ci si potrebbe rivolgere a qualche professore della facoltà di giurisprudenza che ci potrebbe dare qualche valido aiuto in termini pratici perchè in teoria è un conto ,in pratica un altro.
I professori in questo senso potrebbero esserci molto utili.

allora andiamo alla corte di cassazione!! e portiamoci dietro un avvocato magari, che non guasta...io sto a scienze, e comunque non ne conosco.

tiko

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 29
Località : roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  Fredy il Mer Ott 29, 2008 7:08 pm

Bene. Sbaglio o tu sei di giurisprudenza? Potresti informarti?
avatar
Fredy

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

p.s.

Messaggio  Fredy il Mer Ott 29, 2008 7:09 pm

La mia era una risposta ad Alessandra.
avatar
Fredy

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  ale84sandra il Mer Ott 29, 2008 7:18 pm

si posso informarmi, ci sono professori molto validi e competenti che spero non appogino la riforma e siano disposti ad aiutarci chi meglio di loro può farlo? provo ad informarmi e a chiedere. Vi faccio sapere quanto prima anche perchè dalla proposta abbiamoa disposizione solo 90 giorni per raccogliere tutte le firme e la cosa va condotta su scala nazionale .

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  tiko il Mer Ott 29, 2008 7:21 pm

ale84sandra ha scritto:si posso informarmi, ci sono professori molto validi e competenti che spero non appogino la riforma e siano disposti ad aiutarci chi meglio di loro può farlo? provo ad informarmi e a chiedere. Vi faccio sapere quanto prima anche perchè dalla proposta abbiamoa disposizione solo 90 giorni per raccogliere tutte le firme e la cosa va condotta su scala nazionale .

speriamo di trovare persone disponibili e che partecipino attivamente...altrimenti è ancora più dura!

tiko

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 29
Località : roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ......raccolta firme.....

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum