Cos'è la "fiducia" ?

Andare in basso

Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  ADvAnCeD il Ven Ott 31, 2008 4:26 pm

Qualcuno mi spiega in breve ma precisamente cosa significa quando una legge "viene approvata con la fiducia" ?
avatar
ADvAnCeD
Admin

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 24.10.08

Visualizza il profilo http://www.lize.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  ale84sandra il Ven Ott 31, 2008 5:16 pm

In pratica, il governo va dal parlamento e dice , questa è legge e su questa rimetto la questione di fiducia, ossia se voi non la votate io mi dimetto. In questo modo il Governo condiziona la propria permanenza all'esito positivo della deliberazione che può riguardare una legge, un singolo articolo e anche spesso i maxiemendamenti (cosa che non si può fare ma avviene ). Ora, quale parlamentare si azzarderebbe a dare il voto contrario a una legge se sa che se quella legge non passa il governo cade?

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  Dago il Ven Ott 31, 2008 6:03 pm

con la "fiducia" non c'è dibattimento, la legge passa così com'è e l'opposizione non ha la possibilità di modificarla in nessun modo.
avatar
Dago

Messaggi : 244
Data d'iscrizione : 24.10.08
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  Barnowl il Ven Ott 31, 2008 6:05 pm

ale84sandra ha scritto:In pratica, il governo va dal parlamento e dice, questa è legge e su questa rimetto la questione di fiducia, ossia se voi non la votate io mi dimetto. In questo modo il Governo condiziona la propria permanenza all'esito positivo della deliberazione che può riguardare una legge, un singolo articolo e anche spesso i maxiemendamenti (cosa che non si può fare ma avviene ). Ora, quale parlamentare si azzarderebbe a dare il voto contrario a una legge se sa che se quella legge non passa il governo cade?

non deve essere necessariamente un ricatto del governo alla maggioranza, perchè con questo sistema l'esecutivo può evitare la discussione parlamentare: il governo chiede al parlamento, in partica, se accetta di rimettere le decisioni su una determinata legge ESCLUSIVAMENTE nelle sue mani...quando governo e maggioranza sono praticamente la stessa cosa, come succede adesso in parlamento, significa che il parlamento in pratica si trasforma in un MEGA TIMBRO che approva tutto quello che il governo propone, IN TEMPI RIDOTTISSIMI.

Barnowl

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  alessand il Ven Ott 31, 2008 6:55 pm

si anche ma è usato sopratutto come ricatto alla maggioranza, perchè a volte tra la maggiornaza ci sono anche delle voci fuori coro che dicono al governo aspetta un attimo vediamo bene quello che facciamo. Inoltre la discussione è esclusa solo al senato mentre alla camera ci sono dei limiti. la manipolazione maggiore dello strumento avviene proprio con le leggi di conversione dei decreti legge che di solito contiene emendamenti ai singoli articoli del decreto, che vengono approvati tutti insieme come unico articolo di conversione mentr ein realtà la fiducia può essere posta su singoli articoli ma non sull'intero disegno di legge, e qui scatta la velocità e anche la non discussione.

alessand
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  ADvAnCeD il Sab Nov 01, 2008 8:57 pm

azz ... cosa vuol dire che il governo ricatta la maggioranza ? ???

governo != maggioranza ?
avatar
ADvAnCeD
Admin

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 24.10.08

Visualizza il profilo http://www.lize.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  ale84sandra il Sab Nov 01, 2008 9:49 pm

governo e maggioranza parlamentare tecnicamente non sono la stessa cosa. Una cosa è il governo, un'altra il parlamento.

ale84sandra

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 27.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  maggiorenne il Mer Apr 29, 2015 6:28 pm

ADvAnCeD ha scritto:cosa significa quando una legge "viene approvata con la fiducia" ?
Che il parlamento ha approvato la legge dopo che il governo ha posto, sulla sua approvazione, una questione di fiducia: cioè che si sarebbe dimesso se non fosse stata approvata una versione che piaceva a lui (al governo).

Nelle leggi approvate con la fiducia, il governo ha tirato le fila e lasciato al parlamento curare solo i dettagli, a volte neanche quelli.

Normalmente le leggi le scrive il parlamento e basta (dato che ha il potere legislativo), senza nessuna interferenza del governo (che invece è l'esecutivo e con i suoi ministri deve fare i ponti, le strade, le scuole, gli ospedali spendendo i soldi delle tasse - deve eseguire i lavori e spendere i soldi, cioè, non perdere tempo a legiferare), ma a volte il governo, per fare bene il suo lavoro, come intende farlo lui, ha bisogno proprio di certe leggi e non di altre e quindi le chiede esplicitamente al parlamento scritte in un certo modo, altrimenti non può lavorare bene come dice lui e pone la questione di fiducia, cioè che si dimette, se il parlamento non lo fa.

Il problema delle leggi approvate con la fiducia, è che da un certo punto in poi della loro discussione (se il governo pone la fiducia su una legge in corso di discussione), o fin dall'inizio (con i decreti legge che scrive direttamente il governo), al parlamento viene tolta la possibilità di continuare il dibattimento democratico sul merito della legge (democratico, cioè in cui ogni partito può scrivere i suoi emendamenti e farli votare alla camera) e la questione, per il parlamento, diventa di decidere se accettare la legge come piace al governo (e andare avanti con l'esecuzione dei lavori necessari al paese), o far cadere il governo e interrompere tutti i lavori in corso, dato che non ci sono più i ministri: niente strade, ponti, ospedali, ecc...

Cioè in pratica: basta litigare (voi parlamentari), mo' fate come dico io (il governo), sennò me ne vado a casa e il paese si ferma.

Al parlamento a, quel punto, resta solo da decidere se far cadere il governo e scrivere la legge sua (ma che nessun governo userà, dato che si dimette), o approvare la legge come l'ha chiesta il governo (e andare avanti).

La fiducia è un meccanismo che io reputo si GIUSTO CHE CI SIA, ma che, come ogni strumento, dipende come la usi: se TUTTE LE LEGGI PASSASSERO CON LA FIDUCIA, allora sarebbe una dittatura di quattro ministri che decidono tutto loro e NON una democrazia in cui decide il parlamento eletto dal popolo. L'italia è una repubblica parlamentare, quindi una nazione che dovrebbe farsi le leggi in parlamento, concordandole tra tutti i partiti.

maggiorenne

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 29.04.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  maggiorenne il Mer Apr 29, 2015 6:38 pm

ADvAnCeD ha scritto:cosa vuol dire che il governo ricatta la maggioranza ? ???
Chi fa le leggi è il parlamento (la maggioranza del parlamento che quelle leggi le vota). Tutte le leggi vengono approvate, cioè, quando una certa maggioranza di parlamentari le ha votate: la maggioranza. Ogni legge ha una sua maggioranza "diversa": a volte alcuni partiti sostengono certe leggi, a volte no.

Quando il governo pone la fiducia, per il meccanismo che ho descritto nella mia prima risposta, di fatto ricatta la maggioranza che "deve" approvare la legge così com'è e abbassare la testolina alle volontà del governo.

E' ovvio che sulla carta la maggioranza dei parlamentari può sempre far cadere il governo, ma a meno che non si tratti di Mussolini che fa le leggi razziali, chi è che si prende la responsabilità di non far passare una legge e blocca tutta l'italia? Nessuno lo fa: per una legge, mica fai cadere il governo, no (anche perché al massimo, dopo un po', se non funziona, quella legge si cambia)? Ma allora quella legge, proprio quella lì voluta dal governo, ha ricattato, in un certo senso, ha costretto, forse meglio, la maggioranza del parlamento a votarla: "Spiagaglielo tu agli italiani (dice il governo), che hai bloccato tutte le opere in corso (strade, ponti, ospedali, ...) per un cavillo legale?". In pratica il parlamento, la maggioranza che vota la legge, la vota sotto "ricatto".

maggiorenne

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 29.04.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  maggiorenne il Mer Apr 29, 2015 6:54 pm

ADvAnCeD ha scritto:governo != maggioranza ?
cacchio, sì: il governo (un gruppo di ministri) e la maggioranza (un gruppo di parlamentari) sono cose diverse.

Il governo, diviso in ministeri, prende i soldi delle tasse ed esegue i lavori che servono al paese (scuole, strade, ponti, ospedali, esercito, ...). Il governo detiene il potere esecutivo.

Il parlamento, diviso in due camere (Senato e Camera dei Deputati), fa le leggi. Il parlamento detiene il potere legislativo.

Esempio:
1. il parlamento con una legge stabilisce che chi non ha la casa, allora gliela dà lo stato (questi hanno scritto solo una legge: due righe su un pezzetto di carta).
2. il governo prende i soldi delle tasse e costruisce le case per chi non le ha (questi si fanno il culo a fare le case e costruirle, come gli è stato detto di fare)

maggiorenne

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 29.04.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cos'è la "fiducia" ?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum